Uniti contro le mafie e per sostenere le vittime del racket

Confagricoltura Veneto esprime soddisfazione per il protocollo d’intesa siglato stamattina a Venezia con la Regione Veneto e altre organizzazioni sindacali ed enti per promuovere e diffondere la cultura della legalità, contribuendo a prevenire e contrastare il fenomeno delle infiltrazioni criminali nel tessuto sociale e produttivo, che si sta diffondendo anche in Veneto.

“In maggio come organizzazioni agricole abbiamo già siglato il protocollo di intesa in materia di contrasto al caporalato e allo sfruttamento lavorativo in agricoltura – sottolinea Giangiacomo Gallarati Scotti Bonaldi, presente per Confagricoltura Veneto come membro del direttivo-. Ora compiamo un ulteriore sforzo per combattere le mafie, che minacciano l’economia veneta e di conseguenza la sicurezza lavorativa e la competitività. Come agricoltori vogliamo impegnarci a fondo per promuovere servizi e progetti sui temi della legalità, adottando anche percorsi formativi rivolti agli imprenditori agricoli e assistendo chi cade nella rete criminale. Intendiamo avviare anche azioni di supporto finanziario alle aziende in difficoltà, per ridurre il rischio che chi è vittima della mafia cada anche in mano agli strozzini. Infine, non esiteremo a segnalare i comportamenti illeciti alle forze di polizia e alla magistratura”.