Canapa: approvata la legge sulla coltivazione

E’ stata approvata in via definitiva al Senato la legge per la promozione della filiera della canapa.

In particolare il provvedimento identifica le varietà di canapa per la coltivazione e individua i settori produttivi in cui può essere impiegata che vanno dall’alimentazione alla cosmesi, dall’industria e artigianato al settore energetico e alle attività didattiche e di ricerca. Sul piano della semplificazione la legge consente la coltivazione della canapa senza la necessità di autorizzazione. Per favorire le attività di produzione e trasformazione nel settore, il Mipaaf destinerà annualmente una quota delle risorse disponibili dei piani nazionali entro il limite massimo di 700.000 euro. Per quanto riguarda i controlli, il Corpo forestale è autorizzato a svolgere le attività di verifica.

“Con l’approvazione di questa legge – ha dichiarato il Ministro Maurizio Martina – finalmente regolamentiamo un settore dal grande potenziale per la nostra agricoltura non soltanto dal punto di vista economico, ma anche della sostenibilità. Diamo riferimenti chiari ai tanti agricoltori interessati a poter investire in una filiera che ha moltissimi sbocchi commerciali, con un potenziale di redditività elevata.”
Nelle prossime settimane verranno fornite maggiori delucidazioni sul provvedimento.