PSR veneto: i dati aggiornati e le opportunità per le aziende

I dati aggiornati a dicembre 2018 sullo stato di avanzamento del Programma di sviluppo rurale confermano che il Veneto è la miglior regione d’Italia per capacità di spesa, con una percentuale di risorse investite del 43,55%, rispetto alla media nazionale del 29,6 %. La Regione Veneto è seconda solo alla provincia autonoma di Bolzano, che ha una dotazione finanziaria pari a circa un terzo di quella veneta e ha già liquidato il 52,9 per cento.

Avepa, Agenzia regionale per i pagamenti in agricoltura, ha già provveduto a liquidare ai produttori del Veneto 509 milioni di euro.

Il programma di sviluppo rurale 2014-2020 del Veneto ha un ‘portafoglio’ di spesa di 1169 milioni, di cui 504 derivanti dai fondi dell’Unione Europea, il 35 per cento di fonte statale e il restante di cofinanziamento regionale.

Ricordiamo alle imprese che attualmente sono aperti i bandi di finanziamento per le seguenti misure:

 

  • Intervento 4.1.1 – Investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda
    Beneficiari: Imprenditori Agricoli Professionali – IAP; Cooperative agricole di produzione che svolgono attività di coltivazione e/o allevamento.
    Scadenza: 12 aprile 2019 (risparmio irriguo); 12 aprile 2019 (zone montane); 28 marzo 2019 (giovani)
    Importo a bando: 50,5 milioni di euro
  • Intervento 4.2.1 – Investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli
    Beneficiari: Imprese agroalimentari che svolgono attività di trasformazione e commercializzazione; Microimprese e PMI (Raccomandazione 2003/361/CE); Imprese Intermedie (con meno di 750 occupati oppure con un fatturato inferiore ai 200 milioni di euro); Grandi imprese.
    Scadenza: 28 marzo 2019
    Importo a bando: 20 milioni di euro
  • Intervento 6.1.1 – Insediamento di giovani agricoltori
    Beneficiari: Agricoltori di età compresa tra 18 e 40 anni che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo dell’azienda.
    Scadenza: 28 marzo 2019
    Importo a bando: 13 milioni di euro
  • Intervento 6.4.1 – Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole
    Beneficiari: Imprenditori agricoli.
    Scadenza: 28 marzo 2019
    Importo a bando: 1,5 milioni di euro
  • Intervento 16.4.1 – Cooperazione per lo sviluppo delle filiere corte
    Beneficiari: Forme di aggregazione (inclusi i Gruppi operativi) che realizzano il progetto o i suoi componenti.
    Scadenza: 27 aprile 2019
    Importo a bando: 500mila euro
  • Intervento 16.6.1 – Sostegno alle filiere per l’approvvigionamento di biomasse nel settore alimentare, energetico e per i processi industriali
    Beneficiari: Forme di aggregazione (inclusi i Gruppi operativi) che realizzano il progetto o i suoi componenti.
    Scadenza: 27 aprile 2019
    Importo a bando: 500mila euro
  • Intervento 16.9.1 – Creazione e sviluppo di pratiche e reti per la diffusione dell’agricoltura sociale e delle fattorie didattiche
    Beneficiari: Forme di aggregazione (inclusi i Gruppi operativi) che realizzano il progetto o i suoi componenti.
    Scadenza: 27 aprile 2019
    Importo a bando: 1 milione di euro

Per maggiori informazioni o per la presentazione delle domande di finanziamento è possibile rivolgersi agli uffici di Confagricoltura.